Warning: A non-numeric value encountered in /home/marcoruf/public_html/aidos.it/wp-content/themes/Divi/functions.php on line 5837

ETIOPIA – SENEGAL “PONTI: inclusione sociale ed economica, giovani e donne, innovazione e diaspore”

2017 – Empowerment economico

Dove

Senegal e Etiopia

Partner

Il progetto è implementato da ARCS – Arci Culture Solidali (capofila) e da una cordata di oltre 20 associazioni italiane e locali con la partecipazione di AIDOS. Partner locale di AIDOS in ETIOPIA: Women In Self Employment (WISE)

Durata

Maggio 2017- Aprile 2019

La situazione

SENEGAL
Il Senegal è oggi un paese di forte emigrazione causata da scarse opportunità di impiego, cambiamenti climatici e deterioramento ambientale. Due gravi problemi sociali colpiscono il Paese: quello dei Talibè, minori provenienti da famiglie povere, costretti a mendicare; la discriminazione di genere che ostacola l’impiego femminile.

ETIOPIA
L’ Etiopia è il paese più popolato dell’Africa con 2 milioni di persone in cerca di occupazione ogni anno e un alto tasso di migrazione interna, in particolare verso Addis Abeba, dove però mancano prospettive di impiego. Nel Tigray, una delle aree di intervento del progetto, difficoltà di vario genere spingono molti a emigrare in Europa o nei Paesi del Golfo.

Obiettivi

Obiettivo generale
contrastare le cause delle migrazioni, promuovendo l’occupazione delle donne e delle giovani generazioni e la valorizzazione del ruolo delle diaspore nello sviluppo dei Paesi d’origine.
Obiettivi Specifici
• In Etiopia e Senegal, rafforzamento di un incubatore per lo sviluppo integrato della micro e piccola imprenditoria femminile per promuovere la micro-imprenditoria e l’impiego dei gruppi più vulnerabili (giovani e donne), creando nuove opportunità di lavoro e di investimento.  Saranno realizzati corsi di cucito, artigianato e produzione alimentare.

• In Italia, valorizzare il ruolo delle diaspore, facilitando il trasferimento, nei paesi di origine, delle loro competenze e capacità professionali e finanziarie e avviando un percorso imprenditoriale “ponte”, per combattere l’emigrazione irregolare.

Cosa fa AIDOS

AIDOS coordinerà una componente del progetto in Etiopia e fornirà assistenza tecnica ai partner etiopi per assicurare l’approccio di genere e l’approccio integrato alla creazione d’impresa, basato sui diritti umani e l’accesso a pari opportunità.

Risultati

Sebastian Alcala,  esperto nello sviluppo di prodotti, tenuto due corsi di formazione su “Sviluppo e design del prodotto”. La formazione, rivolta a  un gruppo di donne tra i 20 e i 40 anni,  ha avuto come obiettivo il rafforzamento e lo sviluppo delle loro capacità  nella produzione di indumenti tessili per la donna e per i/le bambini/e. “Mixing Tradicional and modern” è stato il motto che ha caratterizzato la formazione.  Si  è sviluppato  un lavoro che unisse la tradizione artigianale etiope con elementi moderni  per rendere il prodotto più commerciabile. Nelle  settimane di formazione le beneficiarie hanno migliorato le loro capacità  nelle tecniche di taglio, cucito, disegno di modelli,  utilizzo delle decorazioni  per la creazione di capi capaci di utilizzare i classici  tessuti prodotti  in Etiopia, ma con idee innovative e caratteristiche più internazionali.  Il secondo corso di formazione ha avuto come oggetto specifico la creazione di accessori e bigiotteria, una componente essenziale nel guardaroba della donna etiope.

Nell’ambito del progetto, Maria Campagna, Sara Guadagnoli  e Alba Rosa Zoffoli del comparto Lady Chef – Federazione Italiana Cuochi, hanno tenuto due corsi di formazione sulla  creazione di dolci e la panificazione. Venti aspiranti cuoche etiopi hanno creato torte, pane, pizza e lasagne. Le donne che hanno partecipato alla formazione vendono cibo per strada, lavorano in mense o in piccoli negozi e hanno scelto di fare di questa attività il loro mestiere. La partecipazione al corso permette loro di migliorare o creare la loro impresa formandosi non solo sulla cucina locale, ma anche su quella  italiana. Per saperne di più, leggi l’articolo su Repubblica in fondo alla pagina.

Nell’ambito del progetto, AIDOS in collaborazione con altri partner, ha prodotto un video di animazione per illustrare i servizi e le opportunità  offerti dal progetto in Etiopia e Senegal.

Quanto costa

€ 2.650.000,00

Chi finanzia

Ministero dell’Interno italiano; contributo dei partner di progetto: € 20.000,00; Regione Veneto

Scheda progetto

Brochure del progetto

I racconti dal campo dei nostri esperti:
  1. Cristiano Gavarini: formazione sul  Color Accounting
  2. Valentina Sommacal: rafforzamento sui servizi integrati per la promozione della micro e piccola imprenditoria femminile del progetto…
  3. Cristina Angelini: supporto psicologico alle donne che partecipano al progetto

 

Per saperne di più…..

Lady Chef: corso base di cucina. Leggi l’articolo su Repubblica

Lady Chef: Letizia Cucchiella racconta la sua missione

Il progetto PONTI a Geo&Geo. Intervista a Maria Grazia Panunzi, Presidente di AIDOS Associazione italiana donne per lo sviluppo, e Alessandra Baruzzi, Presidente del Compartimento Lady Chef della Federazione italiana cuochi

GALLERIA FOTOGRAFICA dei corsi di formazione

 

 

 

 

 

Attendi...

Iscriviti alla nostra newsletter

Riceverai gli aggiornamenti sui nostri eventi e attività