Warning: A non-numeric value encountered in /home/marcoruf/public_html/aidos.it/wp-content/themes/Divi/functions.php on line 5837

PALESTINA – Striscia di Gaza: Centro servizi per le imprese – Business Services Centre (BSC)

2005 – Empowerment economico

Dove

Striscia di Gaza

Partner

Palestinian Agricultural Relief Committees  – PARC

Durata del progetto

1995 – 2002

La situazione

Nell’area del progetto, il tasso di  partecipazione delle donne alla forza lavoro è bassissimo  (11,7% a fine 1995) e la più alta concentrazione di manodopera femminile si ha nel settore agricolo, che occupa circa il 35% di tutti i lavoratori,  con  salari e condizioni di lavoro che tendono ad essere meno favorevoli rispetto ad altri settori. Le donne sono sproporzionatamente coinvolte nel lavoro familiare non retribuito e di solito lavorano in aziende a conduzione familiare.  I maggiori  ostacoli alla loro  entrata nel mercato  del lavoro  sono costituiti dalla scarsità  di servizi di consulenza e di formazione alla gestione d’impresa, la scarsità di risorse umane con esperienza nel settore, le difficoltà di accesso al credito e l’insufficiente supporto da parte delle istituzioni. Sono pochissime le donne che ottengono prestiti dalle istituzioni finanziarie formali e l’ammontare del credito erogato è  piccolo. Tradizionalmente, la società palestinese nella Striscia di Gaza è gerarchica e maschilista, ma la prima Intifada ha cambiato i ruoli maschili e femminili. La trasformazione socio-culturale della società palestinese, la pressione economica sulle famiglie e la necessità di un reddito supplementare hanno portato le donne nel mercato del lavoro, dando loro nuovi ruoli come capofamiglia  e principale fonte di reddito. Con l’inizio della seconda Intifada è diventato ancora più importante per le donne avviare piccole imprese: il tasso di disoccupazione maschile è in continuo aumento e il reddito delle donne è diventato fondamentale per la sopravvivenza delle famiglie.

Obiettivi

Il Centro servizi per le imprese,  creato nel 1995 nella Striscia di Gaza,  in  partenariato  con il Palestinian Agricultural Relief Committee (PARC) e  con finanziamento da parte dell’ International Fund forAgricultural Development (IFAD),  costituisce per AIDOS la prima esperienza nel settore dell’empowerment economico delle donne. Il progetto si propone di  promuovere  attività generatrici di reddito attraverso l’avvio di imprese femminili nell’economia rurale della zona, soprattutto nei settori dell’allevamento del bestiame, della trasformazione dei prodotti alimentari e dell’ artigianato.  L’obiettivo finale del progetto è di promuovere il  ruolo sociale ed economico  delle donne  nella società palestinese affinché siano agenti di sviluppo  nelle loro comunità.  Il progetto è stato suddiviso in due sotto-componenti: la creazione di un Centro servizi per le imprese  (BSC) – Incubatore, il primo del genere in Palestina,   per favorire   la nascita e/o lo sviluppo dell’imprenditoria femminile ; la fornitura di credito  per la realizzazione di micro e piccole dimensioni imprese femminili. L’ incubatore offre servizi di:

  1. Accoglienza e segreteria
  2. Sessioni di orientamento
  3. Formazione alla gestione d’impresa
  4. Formazione tecnica
  5. Diversificazione del progetto
  6. Assistenza per il credito
  7. Follow up e consulenza
  8. Supporto  al marketing

Cosa fa AIDOS

AIDOS offre assistenza tecnica con un approccio olistico e integrato, che non si ferma  alluso degli strumenti della micro-finanza e del micro-credito, ma prevede una chiara divisione del lavoro per la fornitura di servizi di sviluppo d’impresa, finanziari e non, fra agenzie diverse,   ma complementari e coordinate. L’approccio integrato fa sì che i diritti economici siano inquadrati nella cornice più ampia della promozione femminile nelle comunità di appartenenza. Il progetto non si limita pertanto a dare alle donne più povere la possibilità di un piccolo reddito, contribuisce  alla costruzione della loro autonomia e fiducia in se stesse, al miglioramento della considerazione che la comunità di appartenenza ha nei loro confronti,  al cambiamento progressivo nella vecchia divisione del lavoro e nel sistema tradizionale di accesso alle risorse

Risultati

I primi risultati del programma di formazione e di credito sono stati molto positivi: più di 350 donne hanno partecipato alle sessioni di orientamento e  a corsi di formazione specialistici. Circa 230 donne imprenditrici hanno ricevuto prestiti per avviare un’ impresa. Il recupero del credito è molto elevato. ll progetto ha avuto un impatto significativo sulle beneficiarie in termini di: miglioramento delle condizioni economiche, aumento del reddito, nuove opportunità di lavoro per un numero considerevole di persone nella comunità, aumento del potere di acquisto, miglioramento significativo della qualità della vita, rafforzamento del potere decisionale delle donne all’interno della famiglia e aumento dell’autostima.  Il successo di questa iniziativa ha incoraggiato AIDOS a ripetere esperienze simili  in Nepal, Giordania, Siria e Tanzania.

Chi finanzia

International Fund for Agricoltural Development  – IFAD

Scheda del progetto

 

 

Attendi...

Iscriviti alla nostra newsletter

Riceverai gli aggiornamenti sui nostri eventi e attività