Warning: A non-numeric value encountered in /home/marcoruf/public_html/aidos.it/wp-content/themes/Divi/functions.php on line 5837

Chi siamo

AIDOS lavora per i diritti, la dignità e la libertà di scelta di donne e ragazze nel mondo. Una prospettiva di genere per uno sviluppo sostenibile.

AIDOS

Associazione italiana donne per lo sviluppo

Il cammino di AIDOS inizia nel 1981, con la fondazione dell’Associazione italiana donne per lo sviluppo (AIDOS), associazione di donne e organizzazione non governativa di cooperazione, riconosciuta nel 1992 dal Ministero degli Affari Esteri come ente idoneo a gestire fondi pubblici per la realizzazione di progetti di cooperazione allo sviluppo.

Fin dalla sua fondazione, AIDOS ha lavorato – nei cosiddetti paesi in via di sviluppo, nelle sedi internazionali e in Italia – per costruire, promuovere e difendere i diritti, la dignità e la libertà di scelta di donne e ragazze.

AIDOS lavora in partenariato con organizzazioni e istituzioni locali, per fornire strumenti alle donne e alle loro organizzazioni, soprattutto nei settori in cui l’esperienza del movimento femminista in Italia ha dato i frutti più significativi. L’approccio di AIDOS nasce quindi dal dialogo ininterrotto e paritario con le organizzazioni femminili e non governative di tutto il mondo e con chi si occupa di diritti umani, diritti delle donne e della comunità LGBTQ.

AIDOS ha status consultivo speciale presso l’ECOSOC (Economic and Social Council of the United Nations, Consiglio Economico e Sociale delle Nazioni Unite), ed è strategic partner in Italia di UNFPA (United Nations Population Fund, Fondo delle Nazioni Unite per la popolazione).

Come lavoriamo

Approccio AIDOS vuol dire prima di tutto rafforzare le competenze e le capacità tecniche, gestionali e organizzative delle organizzazioni partner e di singole operatrici e operatori, in tutti i progetti.

Non ci sono quindi costosi uffici sul campo: le risorse vengono impiegate per sostenere l’organizzazione locale, partner del progetto, in termini di formazione specifica, assistenza tecnica, missioni di monitoraggio e valutazione dei risultati, in base ai bisogni identificati durante la progettazione e la realizzazione delle attività. Per questo l’approccio AIDOS riesce a garantire la sostenibilità dei progetti e quindi il proseguimento, anche dopo il termine dei finanziamenti e la cosiddetta “chiusura formale”.

Per l’assistenza tecnica e il monitoraggio, AIDOS si avvale di consulenti esperte/i di livello internazionale: ginecologhe, ostetriche, psicologhe/gi, economiste, esperte/i di comunicazione e di advocacy, fortemente motivate, che mettono le loro grandi capacità al servizio delle donne e delle comunità più emarginate.

AIDOS riconosce inoltre l’importanza centrale della consulenza e formazione gestionale e del monitoraggio finanziario, curati direttamente dall’équipe amministrativa dell’Associazione.

La mission

AIDOS collabora con organizzazioni partner nei diversi paesi per la costruzione comune di progetti mirati ai bisogni specifici di donne e ragazze e allo sviluppo di strategie condivise. Fa inoltre parte di diversi network di organizzazioni, sia a livello nazionale che internazionale.

Le nostre attività sul territorio mirano alla creazione di condizioni strutturali favorevoli allo sviluppo sostenibile.

Lo stesso può dirsi delle campagne, che, creando awareness sulle tematiche trattate, favoriscono l’empowerment delle donne e delle intere comunità di appartenenza.

La soluzione del problema specifico di una determinata comunità, necessariamente circoscritta, non può bastare: bisogna influire positivamente sulle politiche governative per contribuire a migliorare le condizioni di vita di tutte le donne e della popolazione del paese interessato. Per questo, tutti i progetti di AIDOS prevedono anche un’importante attività di informazione e advocacy.

STRUTTURA ASSOCIATIVA

Socie e soci

Anima dell’associazione sono le socie e i soci: requisito essenziale è condividere la mission di AIDOS per ragioni professionali o sociali, per scelta politica e di vita. Per diventare socia/o è sufficiente inviare una richiesta scritta al Consiglio Direttivo, indicando i propri dati personali e le proprie motivazioni, con una breve nota su professione e interessi. La quota associativa annuale per il 2017 è fissata in € 50.

Consiglio Direttivo

L’assemblea delle socie e dei soci elegge ogni tre anni il Consiglio Direttivo, formato dalla Presidente, dalla Vicepresidente e da alcune consigliere.

Presidente
Maria Grazia Panunzi, storica
Vice Presidente
Paola Cirillo, orientalista

Consigliere
Cristina Angelini, psicologa
Elena Bonometti, esperta in sviluppo
Clara Caldera, aziendalista
Antonietta Cilumbriello, ginecologa
Maria Maddalena Delinna, amministratrice
Maria Enrichetta Drago, avvocata
Valentina Sommacal, esperta in imprenditoria femminile

Revisore unico

Gemma Ponti

Aidos: il team

Staff: i progetti e le campagne di AIDOS sono possibili grazie all’impegno di chi garantisce la continuità e l’efficienza del lavoro dell’Associazione

Maria Grazia Panunzi

Presidente e advocay officer

Serena Fiorletta

Responsabile Comunicazione e Ufficio stampa

Ica Delinna

Contabile

Paola Cirillo

Vicepresidente e program officer

Giovanna Ermini

Responsabile Centro di documentazione

Clara Caldera

Program officer

Claudia Preite Martinez

Fundraising officer

Valentina Fanelli

Program officer

Stefano Della Rovere

Responsabile amministrazione

… e naturalmente le cooperanti sul campo e le/i consulenti esperte/i che collaborano da più o meno lontano!

Cristina Angelini

psicologa

Maria Paola Crisponi

rappresentante AIDOS in Giordania

Jalal Damra

psicologo

Miriam Ferraresi

cooperante Etiopia

Sabrina Montante

consulente legale

Elisabetta Pezzi

avvocata

Valentina Sommacal

esperta di sviluppo

Sebastian Alcala Torres

esperto sviluppo prodotti

Paola Castelli Gattinara

psicologa

Pina Deiana

psicologa

Morena Fogli

ostetrica

Luisa Nenci

economista

Viviana Sacco

consulente moduli formativi

Manal Tahtamouni

ginecologa

Claudia Arpaia

psicologa

Antonietta Cilumbriello

coordinatrice team medico

Francesco Di Pietro

avvocato

Chiara Giordano

consulente moduli formativi

Edoardo Pera

psicologo

Rosanna Sestito

ostetrica e antropologa

Paloma Vivaldi

psicologa

Dario Buratto

stilista

Alessandra Dal Secco

psicologa

Ornella Fantini

ostetrica

Alessandra Lustrati

economista

Paola Perini

economista, esperta imprenditoria

Marco Simonelli

antropologo, ricerca e policy

Attuali partner di AIDOS:

  • AKIDWA, Irlanda
  • AMWIK, Association of Media Women in Kenya, Kenya
  • AMSOPT, Association Malienne pour l’Orientation et le Suivi des Pratiques Traditionnelles, Mali
  • ARCS, Arci Culture Solidali, Italia
  • APF, Associaçao para Planeamento Familiar, Portogallo
  • CISV, Italia
  • Coventry University, Regno Unito
  • CRWI  Centre for Research on Women’s Issues Diotima, Grecia
  • End FGM Network, Belgio
  • Cyprus University of Technology, Cipro
  • EquiPop, Equilibres & Populations, Francia
  • Excision, parlons-en!, Francia
  • FNGN Fédération Nationale des Groupements Naam, Burkina Faso
  • FORWARD, Regno Unito
  • FSAN, Federatie van somalo Associates Nederland, Paesi Bassi
  • GAMS Belgique, Groupe femmes pour l’Abolition des Mutilations Sexuelles, Belgio
  • GVC,Gruppo di Volontariato Civile, Italia
  • INTACT, Belgio
  • LVIA, Italia
  • Medicos del Mundo, Spagna
  • MIGS, Mediterranean Institute of Gender Studies, Cipro
  • MPDL  Movimiento por la paz (Spagna)
  • Mwangaza Action,  Burkina Faso
  • NHF, Noor al Hussein Foundation, ­Giordania
  • Osservatorio AiDS – Aids Diritti Salute, Italia
  • PARC, Agricultural Development Association, Palestina
  • Phect-Nepal, Public Health Concern Trust, Nepal
  • Plan International, Mali
  • RC, Ricerca e Cooperazione, Italia
  • Stiftung Hilfe mit Plan, Germania
  • TERRE DES FEMMES, Germania
  • Tiljala Shed, Tiljala Society for Human & Educational Development, India
  • TOSTAN, Senegal
  • UMWA, Uganda Media Women’s Association, Uganda
  • UNHCR Italia, Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i RifugiatiItalia
  • WISE, Women In Self Employment, Etiopia
  • WRF, Women’s Rights Foundation, Malta
 AIDOS inoltre collabora con:
  • FAO, Organizzazione per l’alimentazione e l’agricoltura delle Nazioni Unite
  • IFAD, Fondo internazionale per lo sviluppo agricolo delle Nazioni Unite
  • OIL, Organizzazione Internazionale del Lavoro
  • UNFPA, Fondo delle Nazioni Unite per la popolazione
  • UNICEF, Fondo delle Nazioni Unite per l’infanzia
  • UNIDO, Organizzazione delle Nazioni Unite per lo Sviluppo Industriale
  • UN Women, Agenzia delle Nazioni Unite per le donne
  • WORLD BANK, Banca Mondiale

Network di cui AIDOS fa parte:

  • AOI, Associazione Ong Italiane – Cooperazione e solidarietà internazionale
  • ASVIS, Alleanza per lo Sviluppo Sostenibile
  • CONCORD Italia, Network delle ONG in Europa per lo sviluppo e l’emergenza
  • EndFGM, European network
  • EURONGOS, European NGOs for Sexual and Reproductive Health and Rights, Population and Development
  • GCAP Italia, Coalizione Italiana contro la Povertà
  • In Difesa Di – per diritti  umani e chi li difende
  • ISRRC, International Sexual and Reproductive Rights Coalition
  • OSSERVATORIO AiDS – Aids Diritti Salute / Italian Network on Aids, Rights and Health
  • PIDIDA, Coordinamento per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza

In passato AIDOS ha lavorato con: 

AAI Italia, Milano, Italia; Action Aid International, Londra, Regno Unito;  ADUSU, Associazione diritti umani sviluppo umano, Padova, Italia; AID, Association for Integrated Development, Bosaso, Somalia; ALAPLAF, Asociación Larense de Planificación Familiar, Barquisimeto, Stato Lara, Venezuela; ASTRA, Federation for Women and Family Planning, Varsavia, Polonia; AVESA, Asociación Venezolana para una Educación Sexual Alternativa; BAFROW, Foundation for Research on Women’s Health, Productivity and Environment, Banjul, Gambia; BBSAWS, Babiker Badri Scientific Association for Women Studies, Omdurman, Sudan; BRAC, Bangladesh Rural Advancement Committee, Dacca, Bangladesh; CCMC, Communication Consortium Media Centre, Washington, USA; CEM, Centro de Estudios de la Mujer, Buenos Aires, Argentina; CESTAS, Centro di Educazione Sanitaria e Tecnologie Appropriate Sanitarie, Bologna, Italia; CI-AF Benin, Comité Inter-Africain Benin, Portonovo, Benin; CFTA, Culture and Free Thought Association, Khan Yunis, Striscia di Gaza; CGFED, Research Centre for Gender, Family and Environment in Development, Hanoi, Vietnam; CNLPE, Centre National de Lutte à la Pratique de l’Excision, Ouagadougou, Burkina Faso; CPTAFE, Cellule de coordination sur les Pratiques Traditionnelles affectant la santé des Femmes et des Enfants, Conakry, Guinea Conakry; CRR, Centre for Reproductive Rights, New York, USA; Culture Aperte, Associazione di promozione sociale, Trieste, Italia; Data Coop, Roma, Italia; DENA, Associazione pittrici iraniane, Teheran, Iran; DSW, Deutsche Stiftung Weltbevölkerung, Hannover, Germania; ECWR, Egyptian Centre for Women’s Rights, Cairo, Egitto; EMWA, Ethiopia Media Women Association, Addis Abeba, Etiopia; ESPHP, Egyptian Society for the Prevention of Harmful Practices, Cairo, Egitto; Focus Foundation, Mosca, Russia; FPASAL, The Family Planning Association of Sri Lanka, Colombo, Sri Lanka; GAMCOTRAP, Gambia Committee on Traditional Practices, Banjul, Gambia; HAWCA, Humanitarian  Assistance for the Women and Children of Afghanistan, Quetta, Pakistan; IAC, Inter-African Committee on Traditional Pactices Affecting the Health of Women and Children, Addis Abeba, Etiopia; ICRH, International Centre for Reproductive Health, Ghent, Belgio; IRC, UNICEF Innocenti Research Centre, Firenze, Italia; IWSAW, Institute of Women’s Studies in the Arab World, Beirut, Libano; Interact Worldwide, Londra, Regno Unito; Lettera22, Associazione indipendente di giornalisti, Roma, Italia; MSI, Marie Stopes International, Londra, Regno Unito; National Centre for Social Research, Cairo, Egitto; NCCM, National Commission on Childhood and Motherhood, Cairo, Egitto; NCTPE, National Committee on Traditional Practices, Addis Abeba, Etiopia; NPWJ, Non c’è pace senza giustizia, Roma, Italia; PAI, Population Action International, Washington, USA; Population Council, New York, USA; RAINBO, Research, Action and Information Network for the Bodily Integrity of Women, New York, USA; RCS, Red Crescent Society, ­ Gaza, ­ Striscia di Gaza; RHAC, Reproductive Health Association of Cambodia, Phnom Penh, Cambogia; SFPA, Syrian Family Planning Association, Damasco, Siria; Shirkat Gah Women’s Resource Centre, Lahore, Pakistan; SNCTP, Sudanese National Committee on Traditional Practices, Khartoum, Sudan; SWDO, Somali Women Democratic Organisation, Mogadiscio, Somalia; TAMWA, Tanzania Media Women’s Association, Dar Es Salaam, Tanzania; TAWLA, Tanzania Women Lawyers Association, Dar Es Salaam, Tanzania; TGNP, Tanzania Gender Networking Programme, Dar Es Salaam, Tanzania; TGT Tanzania Gatsby Trust; VdF, Voix de Femmes, ­Ouagadougou, ­ Burkina Faso; ZhIF, Zhenski Innovatsionnyi Found “Vostok-Zapad”, Mosca, Russia; Women’s Affairs, Training and Research Centre, Gaza City, Striscia di Gaza; Women’s Studies Centre, Amman, Giordania; WOREC, Women’s Rehabilitation Centre, Lalitpur, Nepal; WPF, World Population Foundation, Amsterdam, Paesi Bassi.

Attendi...

Iscriviti alla nostra newsletter

Riceverai gli aggiornamenti sui nostri eventi e attività