Warning: A non-numeric value encountered in /home/marcoruf/public_html/aidos.it/wp-content/themes/Divi/functions.php on line 5837

AIDOS ha inviato oggi, 6 luglio, una lettera aperta al Presidente e al Direttore Generale dell’Agenzia Italiana del Farmaco chiedendo di prendere nei prossimi giorni una decisione riguardo alle modalità di accesso in Italia all’ulipristal acetato (comunemente detta pillola dei 5 giorni) , in linea con gli altri paesi europei e americani.

A seguito del parere del Consiglio Superiore della Sanità per cui si suggerirebbe di poter prescrivere il nuovo contraccettivo d’emergenza (ellaOne) solo a seguito dell’esecuzione di un test ematico delle HCG per escludere una preesistente gravidanza, AIDOS chiede di non condizionare necessariamente la prescrizione medica o l’accesso a tale nuovo farmaco all’obbligatorietà di un test di gravidanza ematico preventivo.

AIDOS invita le Associazioni e le Organizzazioni di donne ad adattare e spedire  con la massima urgenza al Presidente e al Direttore Generale dell’Agenzia Italiana del Farmaco la lettera in allegato.

È estremamente importante che facciamo pressione insieme su una questione che riguarda la vita di tante donne e il loro diritto a decidere liberamente del proprio corpo e della propria salute sessuale e riproduttiva, soprattutto avendo a disposizione tutte le opportunità e gli strumenti per farlo, compreso il nuovo metodo contraccettivo d’emergenza, per non dover eventualmente ricorrere alla molto più dolorosa esperienza di un’interruzione di gravidanza.

SCARICA LA LETTERA E INVIALA ALL’AIFA

Vi saremo grate se potesse darci notizia dell’invio delle lettere all’Agenzia Italiana del Farmaco in modo da poter in futuro continuare a mobilitarci insieme se necessario.

Lettera Agenzia Italiana del Farmaco

Attendi...

Iscriviti alla nostra newsletter

Riceverai gli aggiornamenti sui nostri eventi e attività