Warning: A non-numeric value encountered in /home/marcoruf/public_html/aidos.it/wp-content/themes/Divi/functions.php on line 5837

Il 29 maggio AIDOS parteciperà al corso promosso da ETNA e AIPA illustrando le problematiche legate alle mutilazioni genitali femminili in Italia

 

Mutilazioni dei genitali femminili/escissione

Una pratica nel contesto della migrazione: conoscere per prevenire

Questo il tema affrontato da AIDOS il 29 maggio 2010 in occasione del corso di etnopsicologia analitica promosso dall’Associazione di promozione sociale ETNA – Etnopsicologia analitica e dalla sezione romana dell’AIPA – Associazione italiana di psicologia analitica.
Il corso è rivolto a psicologi, psicoterapeuti, professionisti/e del sociale, giornalisti/e e studenti per approfondire conoscenze sulle mutilazioni dei genitali femminili, una pratica cui sono state sottoposte tante donne, spesso di origine africana, residenti nel nostro paese.

Il fenomeno della crescente migrazione femminile dall’Africa e la stabilizzazione dei nuclei familiari in Italia richiede sempre più la capacità di accogliere e dialogare con culture diverse dalla propria. Le esigenze di integrazione sono duplici. Da un lato, coloro che provengono da altri contesti culturali sentono il bisogno di un confronto con la società ospite e con le sue specificità culturali, per trovare la strada per una vera integrazione. Dall’altro, la popolazione del paese ospite, in contatto con persone portatrici di altre culture, necessita di un ripensamento e una ridefinizione dei propri modelli di interpretazione e intervento. Ripensare i modelli di cura in funzione di variabili culturali è l’obiettivo di questo corso e di ETNA, associazione fondata da un gruppo di psicanalisti e psicoterapeuti operanti da anni nell’ambito della multiculturalità e multietnicità.

Il 29 maggio è la data del primo incontro realizzato in collaborazione con AIDOS, nel corso del quale Pina Deiana e Cristiana Scoppa illustreranno i fatti e le problematiche legati alla pratica delle mutilazioni dei genitali femminili in Italia.

Al secondo incontro che avrà luogo il 30 maggio parteciperà Annalisa Furia, assegnista di ricerca in storia del pensiero politico presso il Dipartimento di politica, istituzioni e storia dell’Università di Bologna affrontando il tema “Diritto, diritti e immigrazioni”.

I due eventi fanno parte di un corso di etnopiscologia analitica e etnopiscoterapia articolato in 5 incontri per un minimo di 20, massimo 30 partecipanti, volto a offrire a coloro che lavorano con persone di origine straniera un valido modello di interpretazione del disagio delle persone immigrate e strumenti di carattere scientifico per affrontarlo. Il corso ha avuto l’accreditamento ECM.

Il corso è organizzato da ETNA e AIPA, è a pagamento e si terrà presso la sede dell’ AIPA – Associazione italiana di psicologia analitica, via Pisanelli, 1 – Roma  Tel 06 3216303 – e-mail md7542@mclink.it.
Per informazioni rivolgersi ai suddetti racapiti.

Programma del 29 e 30 maggio

Attendi...

Iscriviti alla nostra newsletter

Riceverai gli aggiornamenti sui nostri eventi e attività