ITALIA – Rafforzare l’impegno dell’Italia verso il Fondo Globale contro AIDS, Tubercolosi e Malaria

ITALIA – Rafforzare l’impegno dell’Italia verso il Fondo Globale contro AIDS, Tubercolosi e Malaria

2015 – Diritti e salute sessuale e riproduttiva

Dove

Italia

Partner

L’iniziativa è realizzata in sinergia con progetti che altre organizzazioni della società civile aderenti al Global Fund Advocates Network (GFAN) stanno portando avanti nei propri Paesi. In Italia, il progetto,  coordinato da AIDOS, è realizzato dalle 11 ONG che fanno parte dell’ Osservatorio AiDS – Aids Diritti Salute 

La situazione

Ogni anno, nel mondo,  muoiono per malaria oltre 430 mila persone, 1 bambino ogni 2 minuti ; nel  2014, nel mondo, le  persone con HIV erano  circa 37 milioni, di cui 26 milioni nell’Africa Sub Sahariana; si stima che nel 2014 vi siano stati globalmente 9,6 milioni di nuovi casi di tubercolosi e 1,5 milioni di decessi, di cui 400 mila tra persone Hiv-positive. Dei 9,6 milioni di nuovi casi stimati, 5,4 milioni erano uomini, 3,2 milioni donne e 1 milione bambini.

 Obiettivi

L’ Osservatorio AiDS – Aids Diritti Salute  è  nato nel 2002,  con lo scopo di creare un punto di confronto, informazione, analisi, monitoraggio in rete per gli interventi di lotta all’AIDS nei Paesi in via di sviluppo. L’Osservatorio vuole essere un canale comune per l’azione politica promossa dalle ONG sui temi relativi a diritti umani, scelte politiche, posizioni istituzionali, politiche sanitarie. Mira alla realizzazione dei nuovi Obiettivi di Sviluppo del Millennio, con particolare attenzione alla lotta alle epidemie AIDS – Tbc – Malaria.
Il progetto vuole favorire l’incremento del contributo italiano all’Aiuto Pubblico allo Sviluppo per la salute e al Fondo Globale. Sono previste le seguenti azioni: advocacy nei confronti degli attori istituzionali (Governo, Consiglio nazionale Agenzia per la cooperazione allo sviluppo, membri del Parlamento); comunicazione e sensibilizzazione dei media e dell’opinione pubblica; analisi, attraverso la realizzazione di documenti di policy, in collaborazione con istituti di ricerca; networking con organizzazioni della società civile italiana e internazionale.

Durata del progetto

aprile 2015 – agosto 2017

Costo del progetto

403.224.00 USD

 

Scheda del progetto

Policy Paper: Salute  globale nell’agenda G7

testo italiano

testo inglese

 

Competenze

Postato il

13 dicembre 2016